1 ottobre 2016

21 Giorni dopo.

Sto benissimo!
L'ultima infusione è stata dura, ma io sono stata più forte! Dopo una settimana ero già in piedi, complice il meteo che con l'abbassarsi delle temperature mi ha reso la vita più facile. 
Ho tolto il Picc Line, la Doc. Bella è stata un amore, come sempre. Sto riacquistando poco a poco l'uso del braccio destro, a volte cammino ancora con il braccio sollevato, poi mi ricordo che posso muoverlo senza problemi e mi rimetto in riga!

E' venuta a trovarmi la migliore amica di mio marito, Sara... è stato molto divertente, ma soprattutto mi ha fatto migliorare in pochi giorni. 
Grazie alla sua visita, sono uscita, ho camminato in centro storico, ho mangiato la pizza, bevuto un sacco d'acqua e non sono stata male! La gamba destra non mi tira più come dopo l'operazione, non è che i miei movimenti siano fluidissimi, ma quello è colpa del peso. 

Sono diventata una mongolfiera!!! 
Infatti sono stata dal dietologo e lunedì inizio la dieta. FERREA!!! Ho preso 10 kg, e me li sento tutti, non mi entrano i jeans, nè le magliette... non è solo il cortisone, in questi mesi ho mangiato come una disperata!!! 

21 giorni dopo mi sento una meraviglia. 
Ho fatto la PET e la TAC, ho i risultati ma non dirò ancora niente, aspetto il 7 ottobre di parlare con i miei magici dottori. 
Il mio umore è sempre molto alto.
Non so quanto resisterò. Sono un po' stanca, spero di ricevere tutte notizie buone dai dottori, così poi potrò rilassarmi. 
Non mi sono ancora resa conto di quello che ho fatto in questi mesi, è successo tutto troppo in fretta, non mi sono fermata un momento, non ho avuto il tempo di pensare. Mi sono detta di andare avanti e di sopravvivere e via! Un treno, un mulo, dritta per la mia via. 

Ringrazio sinceramente le persone che sono apparse durante questi mesi. Sorema grande e le gnappe che mi hanno sopportata, 'Otario che ha fatto le capriole per me. 

Qualche post fa, mi lamentavo delle persone che sono sparite, parlavo di una scrematura tra parenti e amici... volevo dire che ora ne sta avvenendo un'altra: sono le persone che neanche hanno aspettato di sapere come sto, che già rompono i coglioni con sta storia di "ora metti la testa sulle spalle". Come se avessi fatto una vita squilibrata fino ad ora, come se avessi passato la mia vita a non fare niente, rubando, vivendo sulle spalle dei miei genitori, drogata e alcolizzata... lavoro da quando mi sono diplomata, sono 14 anni che vivo da sola, mi sono perfino sposata, ma che vogliono da me? Ma che si guardassero un poco le vite loro, noiose e finte!!! Con dei vuoti così grandi che l'unica cosa che hanno per riempirli sono le corna e l'arredamento delle loro case. 
Non me ne resto in Italia, non per accontentare le vite medie di questa gente, non è ancora il momento per tornare in Italia. Io e David abbiamo ancora delle cose da fare, posti da vedere, odori da scoprire, sapori da individuare, litigate da fare, notti da dormire sotto le stelle e una vita intera da vivere!!!

Che tristezza per 'sta gente. 

Scusate, ma la sagra del Fungo a Cusano Mutri mi aspetta. 
Ho delle nipoti da spupazzare!

Nessun commento:

Posta un commento