16 luglio 2013

Ed ora che si fa? Adesso si riparte per un'altra città..

Lo dico prima di iniziare: sono quasi le due di notte di metà Luglio e io sto mangiando della mozzarella.

Io stavo solo guardando delle foto su FacebooQ, ho visto la Banda Bassotti e sul palco insieme a loro, dei miei amici. Quindi ho preso il telefono, ho chiamato uno di loro per chiedere cosa ci facesse lassù.

Ne è seguito un invito a Bologna e a Milano, in tour con la Banda Bassotti e gli Assalti Frontali, in appoggio alla Revoluciòn Ciudadana dell’Ecuador.
Da cui poi, la proposta di partire per la Escuela del Buen Vivir.
Ora diciamo pure che sono passate meno di tre settimane.

Il mio biglietto aereo per Madrid/Miami/Quito dice che l’ho comprato il 22 Giugno, ma oggi è metà Luglio ed io sto iniziando a realizzare ora.

Dopo meno di otto mesi, sono “pronta” per partire verso una nuova Rivoluzione. Stavolta per un mese, stavolta con un compagno napoletano, sarò ospitata da un compagno che vive a Quito da 5 anni, sarò in compagnia di altre 70 persone provenienti da tutto il resto del mondo.
Per il resto non so altro.

E poi ho troppo sonno, troppe parole si affollano in questo momento, troppe facce, sapori, odori, e sensazioni.

Sarà meglio lasciare spazio ai miei sogni, quelli della fase R.E.M.


Un ringraziamento particolare a chi mi ha coinvolto in quest’avventura, che non so per quale arcano motivo ma crede in me. 

Nessun commento:

Posta un commento