29 novembre 2012

Donna baffuta, sempre piaciuta. Ovvero: stereotipi degli italiani in Venezuela.

Dicono che noi italiani non ci laviamo.
Dicono che noi italiani abbiamo il naso grande.
Dicono che ci muoviamo troppo, che stiam sempre con le mani sui fianchi, che parliamo troppo e che non abbandoneremo mai il modo di dire "mammamia".
Dicono inoltre che noi donne italiane non ci depiliamo, la qual cosa mi ha sempre fatto uscir di senno, perchè passi quel che passi, ma non esiste che io abbia dei peli superflui sul mio corpo!
Però dicono che siamo degli intenditori di cucina e di vino, anche di donne a volte.
I nostri uomini son alti e ben vestiti. 

Abbiamo le scarpe più belle del mondo.
Che abbiamo dei gran bei occhi, un governo di merda ma anche cultura e storia che ci esce dalle orecchie.
Insomma, di noi si dice il bello e il brutto.

Resta il fatto che qua stan facendo la Rivoluzione e dalle nostre parti chiediamo di andare a votare.


Manca poco al mio rientro in Italia. 

Italia, il mio Paese, che mi ha dato tanto e tanto ancora mi darà.
Se non fossi italiana, non avrei voglia di restare qua a vivere per sempre.

Atterrerò a Roma il 30 alle 14.25. A casa arriverò per ora di cena e dopo, spero di non rimanere da sola.

Non sarò da sola, con me ci sarà la mia amica nonchè coinquilina, che mi ha supportato e mi sopporterá ancora a lungo. 
  

Buon viaggio a me.

Y que viva la Revolucion!
Cazzo, si!

Nessun commento:

Posta un commento